Google+ Followers

martedì 10 gennaio 2012

Padania ladrona la Tanzania non perdona !
Lunedì, a Milano, la temperatura era di 5°, non faceva molto freddo... ma, in via Bellerio, durante la segreteria politica della Lega, il clima era incandescente, faceva più caldo che all'inferno !
Che gazzarra ! Tutti contro tutti, insulti e minacce... la tanto celebrata "grande famiglia" si stava accapigliando per motivi di interesse.
Nella calza della Befana i leghisti, a cominciare da alcuni big come Maroni, Castelli, Salvini avevano trovata la... Tanzania, una strenna non facile da digerire !
"Ma come - ha detto qualcuno rivolto al Bossi - tu che imprechi contro gli immigrati che mandano all'estero i loro risparmi... poi spedisci in Tanzania i soldi del partito !".
Il Senatur non avrebbe mai immaginato che per quei pochi ridicoli 7 o 8 milioni di euro, mandati in giro per il mondo, potesse scoppiare tanto casino.
Tra i più incazzati c'era persino Salvini, sempre così misurato e disciplinato.
Invece, ancora scornato per la grottesca gaffe su cotechino e lenticchie di Monti, Calderoli non fiatava.
Intanto, memori della macchinazione a danno di Fini per la casa di Montecarlo, tra i colonnelli del "cerchio magico" qualcuno incomincia ad insinuare che dietro alla fuga di notizie sui capitali della Lega finiti all'estero potrebbe esserci proprio l'ex amico Berlusconi. Il lupo perde il pelo ma non il vizio !
Oramai c'è spazio per veleni e sospetti di ogni genere, gli uni contro gli altri armati !
A gettare benzina sul fuoco si aggiunge l'incarico di capo gruppo alla Camera; tra Maroni e Bricolo si arriva quasi alla zuffa.
La segreteria politica si conclude con un nulla di fatto, ognuno resta sulle sue posizioni.
Oggi, su un loro sito i giovani padani postano "Padania Ladrona la Tanzania non perdona".

1 commento:

Frederick Hamnett ha detto...

Dé (a dirla alla "livornese") ma non dimentichiamoci che quei "miseri" 7 o 8 milioni di euro glieli abbiamo dati noi, come i soldi per le quote latte, come i soldi per l'Alitalia, come i soldi per la "Società per la costruzione del ponte sullo stretto di Messina" come ....
Ma quando si sveglieranno gli Italiani, quelli con la "I" maiuscola ? Quando smetteranno di tollerare questo schifo e stare ad ascoltare gli "ex" che ci propinano le loro sorielline come se tutti quelli che ascoltano fossero degli imbecilli ?
Mi auguro che il prof. Monti possa restare finito questo primo mandato, e che, se le aspettative si verificheranno, possa accettare un nuovo mandato.