Google+ Followers

venerdì 30 marzo 2012

Rozzezza del giornalismo scorretto


Nell’arco di sole 48 ore l’opinione pubblica è stata sconvolta da due tragici episodi verificatisi a Bologna e Verona.
A Bologna un artigiano edile di 58 anni ha tentato il suicidio dandosi fuoco davanti agli uffici della Agenzia delle Entrate.
A Verona un operaio marocchino ha emulato il tentativo di suicidio cospargendosi di benzina prima di darsi fuoco davanti al Municipio.
Due terribili drammi umani di fronte ai quali possiamo solo provare angoscia ed una profonda pena.
Amareggia, purtroppo, vedere che certa stampa rozza riesca a servirsi anche di tragedie come queste per intenti miserabili.
“Il Giornale”, quotidiano di proprietà della famiglia Berlusconi, è oggi in edicola con questo titolo che campeggia a tutta pagina : “Effetto Monti : roghi umani”, cui segue un editoriale del signor Alessandro Sallusti.
È un modo così spregevole di fare informazione che non sarebbe degno neppure di una parola di disapprovazione se non fosse che, distorcendo ed ignorando la realtà, finisca per degradare nella disinformazione.
L’artigiano edile di Bologna, attualmente ricoverato ancora in gravi condizioni al Centro Grandi Ustionati di Parma, al momento del tentativo di suicidio era sconvolto, di fatto, perché il suo avvocato si stava recando, in quelle ore, in tribunale per patteggiare una condanna a 5 mesi per il reato di infedele dichiarazione dei redditi. L’artigiano, infatti, era accusato di aver utilizzate fatture false per diverse migliaia di euro per alterare alcune dichiarazioni dei redditi.
Il signor Sallusti, però, non spiega cosa c’entri Mario Monti con l’uso delle fatture false e la condanna del tribunale di Bologna.
L’operaio marocchino di Verona, invece, si è dato fuoco avvilito perché il suo datore di lavoro non gli corrispondeva il salario da 5 mesi e lui e la sua famiglia erano ormai ridotti alla fame.
Anche in questo caso il signor Sallusti preferisce prendersela con Mario Monti piuttosto che con il datore di lavoro di questo operaio.
Evidentemente l’acume giornalistico del signor Sallusti non sa andare oltre editoriali del tipo “va tutto bene madama la marchesa”, se al governo c’è il suo padrone Berlusconi, o “porca miseria piove … governo ladro” se al governo non c’è più Berlusconi.  

2 commenti:

Anonimo ha detto...

non conoscevo il motivo dei due poveretti.....a parte questo.....monti non sta facendo "troppo" bene.......

Alex di Monterosso ha detto...

... ma con questo post non intendevo essere l'avvocato di Monti, semplicemente evidenziare un tipo di giornalismo becero !