Google+ Followers

venerdì 30 dicembre 2011


Imperdonabile
Tra le molte nefandezze imperdonabili , di cui si è reso responsabile il Berluska quando è stato a capo del Governo, c’è sicuramente anche quella di essersi trascinata dietro una brigata di soggetti zotici e detestabili.
Era fin troppo evidente, al tizio di Arcore, che solo siffatti soggetti avrebbero potuto acconsentire, senza batter ciglia, alle molte vergognose leggi “ad personam” che gli stavano a cuore.
La responsabilità massima del Berluska, però, non è solo quella di essersi attorniato di soggetti zotici e detestabili, ma soprattutto di averli nominati anche ministri.
Scegliere come ministro un Bossi, il cui più significativo enunciato politico, in questi anni, è consistito nel mostrare il dito medio, non è stata solo una nefandezza, ma la chiara dimostrazione di quanto disprezzo il Berluska avesse per le Istituzioni, lo Stato ed il Popolo italiano.
Il Calderoli ministro, poi, era semplicemente una comica.
Ora questi soggetti, risvegliatisi dalla onirica allucinazione del potere sono prontamente rientrati nella loro meschina condizione di individui ignoranti e bifolchi ed approfittando di una delle usuali carnevalate leghiste,  la “Berghem Frecc”, al grido di “secessione… secessione”, hanno lanciati volgari insulti al Presidente della Repubblica, all’ Italia ed al tricolore.

Il vero sconcio, però, è che si possono permettere queste buffonate proprio  a spese dei contribuenti italiani che pagano loro sontuosi stipendi di parlamentari della Repubblica Italiana !


Nessun commento: