Google+ Followers

giovedì 31 maggio 2012

Sognare con la ricetta del Sciur Mario per il calcio ? Perché no !


Da qualche mese ogni dichiarazione di Mario Monti scatena vivaci reazioni da ogni parte.
Repliche e commenti così trasversali da far capire come sia facile trovare d’accordo centro, destra e sinistra quando si tocchino i loro interessi personali e come sia difficile, invece, vederli uniti se devono occuparsi del Paese.
A proposito del “calcio scommesse”, Mario Monti, parlando come signor Mario e non come Presidente del Consiglio, ha detto : "E' particolarmente triste e fa rabbrividire quando il mondo dello sport, che dovrebbe esprimere i valori più alti, si rivela un concentrato di fattori deprecabili. A volte mi chiedo se non conviene sospendere le partite per almeno 2 o 3 anni".
Apriti cielo ! Il signor Mario ha osato toccare il mondo del calcio ! 
Nel reagire il più fuori di testa è stato Maurizio Zamparini, che di calcio non capisce un tubo come dimostra la sua conduzione di U.S. Palermo Calcio, ma che ha subito sbraitato : ''Monti si vergogni … dice solo delle stupidaggini”. Ora, poiché dare addosso a Monti è lo sport preferito di Zamparini, queste parole contano come il due di picche e lasciano il tempo che trovano.
Quelli che invece vivono nel calcio, o lo seguono da appassionati, hanno comprensa l’amarezza non solo del signor Mario M. ma di tutti gli sportivi.
D’altra parte, una persona di buon senso, amante dei valori dello sport, non può che rattristarsi ed incazzarsi di fronte a vicende che hanno inquinato partite e campionati, imbrogliando non solo i tifosi che vanno allo stadio ma gli sportivi tutti.
Dalle parole di Mario Monti, però, vorrei  estrarre  solo il riferimento alla
ipotesi di sospensione per 2 o 3 anni.
Immaginiamo come sarebbe bello se si potesse adottare la sospensione di qualche anno nei riguardi delle istituzioni i cui appartenenti si siano distinti per comportamenti fraudolenti o delittuosi.
Sarebbe una goduria !
5 anni di sospensione alla Giunta Formigoni che annovera ben 9 assessori indagati.
5 anni di sospensione al Parlamento che ospita 88 soggetti  che hanno avuto od hanno a che fare con la giustizia.
10 anni di sospensione alla Curia Romana per aver occultati, fin dal 1944, gli abusi sessuali su seminaristi da parte di Padre Marcial Maciel Degollado.
5 anni di sospensione al Monsignor Bagnasco ed alla CEI per aver sostenuto che sia opzionale la denuncia alla magistratura di sacerdoti pedofili.
5 anni di sospensione per tutti i parlamentari che hanno votato, fingendosi convinti, che Ruby fosse la nipote di Mubarak.
10 anni di sospensione alle compagnie petrolifere che non hanno correlato, giornalmente, il prezzo dei carburanti alla pompa con il prezzo del barile di petrolio sul mercato internazionale.
10 anni di sospensione alle banche che dopo aver ottenuto denaro dalla Banca Centrale Europea lo hanno investito in speculazioni finanziarie invece di favorire il sistema economico produttivo.    
Si potrebbe proseguire all’infinito con queste sospensioni immaginifiche !
Purtroppo, però, con i provvedimenti di sospensione il Paese finirebbe in una paralisi totale.
Infatti, dove sono le istituzione che non abbiano qualche loro rappresentante inguaiato con la Giustizia o con il malaffare ?
Come tutti i sogni più belli, perciò, anche questo è destinato a svanire nell’incontro con la cruda realtà.

Nessun commento: