Google+ Followers

martedì 26 febbraio 2013

La sconfitta dell’Italia !


Non è la prima volta che lo affermo e, probabilmente, non sarà neppure l’ultima, ma il voto espresso dagli italiani il 24 e 25 febbraio ha dilapidati, in un sol colpo, 15 mesi di sacrifici lacrime e sangue che il Governo Monti aveva dovuto mettere in atto per allontanarci dal rischio default e restituire credibilità internazionale al nostro Paese.
Da oggi ripiombiamo in condizioni d’ingovernabilità e, quindi, il rischio incombente è di azzerare quel poco o tanto di buono che, con i sacrifici di molti, si era riusciti a fare nell’ultimo anno.
Un’ingovernabilità che non è di certo colpa della nostra Costituzione, come s’incaponisce ad affermare Berlusconi, ma dell’immaturità politica di noi italiani e della classe politica che eleggiamo con il nostro voto.
Come non essere avviliti ascoltando le dichiarazioni di tutti i politici preoccupati solo di polemizzare su chi abbia vinte e perse le elezioni.
Non ho ascoltata, finora, una sola parola per rassicurare gli italiani su come superare questa situazione di stallo ed evitare al Paese di ritrovarsi sul ciglio del baratro.
Ci sarà tempo per analizzare, con serenità e distacco, i perché il Paese si ritrovi, ancora una volta, in questa nuova angosciante situazione.
Per il momento l’unica cosa certa è che ad essere sconfitta è l’Italia !

Nessun commento: